Storie Di Animali

Lev Tolstoj, Vladimir Favorskij

Nel 1932 la casa editrice Academia, fondata dieci anni prima a Pietrogrado (ora San Pietroburgo), pubblica un piccolo capolavoro editoriale: una splendida raccolta di sette storie illustrate sugli animali. Sono storie brevi (a volte meno di una paginetta), intense, pensate per i bambini, per lasciar loro al primo contatto con la lettura, con le lettere, l’idea che la realtà del mondo sia poesia, null’altro che solida poesia.

L’autore delle storie, tratte dai quattro Libri russi di lettura, è Lev Tolstoj. Le illustrazioni sono incisioni su legno di un altro grande artista, Vladimir Favorskij. Due vette dell’arte e del pensiero russo.
La parola semplice e profonda di Tolstoj si fa immagine nelle illustrazioni di uno dei più grandi incisori su legno. Artista poliedrico e teorico dell’arte, Favorskij è stato rettore, dal 1923 al 1926, del leggendario Vchutemas (ВХУТЕМАС, acronimo per Высшие ХУдожественно-ТЕхнические МАСтерские), ossia degli Ateliers superiori dell’arte e della tecnica creati a Mosca nel 1920. In un clima spirituale estremamente vivace e fecondo, insegneranno agli Ateliers i migliori artisti dell’epoca (compreso il filosofo P.A. Florenskij). E proprio negli anni del rettorato di Favorskij, prendono forma al Vchutemas programmi artistici e didattici altamente innovativi, per molti aspetti affini, seppur indipendenti, rispetto a quanto veniva elaborato durante gli stessi anni al Bauhaus di Weimar.

Il progetto Beatrix ha deciso di raccogliere e sviluppare questa straordinaria eredità artistica e culturale.
E comincia dall’inizio, con delle storie, poetiche, per bambini.